giovedì 3 aprile 2014

a volte ritornano

Nel lontano 1997, alcuni individui si erano presentati con due trattori chiamati "tanki"  in piazza S.Marco...

sembrano dire: "cosa ci fanno due trattori qui?"

Più recente la notizia di ancora alcune persone che si sono impegnate nell'officina dietro casa, vicino alla taverna, con saldatrice ed altri attrezzi, per questo altro trattore

 

Invece di modificare trattori, impiegassero le competenze acquisite nel "fai da te", per le piccole manutenzioni nelle scuole che hanno avuto i bilanci e il personale tagliato con il consenso degli stessi maitre a penser, che oggi si riscoprono seccessionisti e ieri votavano le leggi per depotenziarla.
Ma dove vanno a scuola i loro figli? Tutti a Tirana?

Gli arruffapopoli da tempo con il consenso in caduta libera, terrorizzati dall'idea di perdere poltrone e privilegi acquisiti, si aggrappano all'ultima propaganda elettorale.
Prima con la consultazione on line: dichiarando 2 milioni di voti in una regione con meno di 5 milioni di abitanti, minori, anziani e incapaci di usare un pc, compresi; poi a corto di idee originali, di nuovo con un trattore.
Perchè scomodare la magistratura, basterebbe un medico.

15 commenti:

  1. Mi fanno venire una tristezza..quasi da piangere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la grande tristezza è averli come vicini di casa...

      Elimina
  2. ecco questi mi fanno davvero tristezza... ma infinita tristezza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la grande tristezza è anche incontrarli per strada...

      Elimina
  3. Leggendo commenti e risposte mi è venuto in mente il titolo di un film: "I soliti Ignobili coprono i nostri passi"
    Hai tutta la mia solidarietà.

    RispondiElimina
  4. I commenti qui sopra la dicono lunga sul pensiero di tutti.

    RispondiElimina
  5. Vero, la Storia d'Italia è piena di pazzi, utili idioti, gente convinta in quello che fa (senza saperlo), e altri, che dall'alto tirano i fili. Vedo questo in questa piccola storia... tristezza y fastidio.

    RispondiElimina
  6. La comedia come possiamo constatare non è ancora finita...
    Peccato che non ci faccia neppure ridere!
    Ciao amorevole creatura!

    RispondiElimina
  7. Idioti e pericolisi, per se stessi e gli altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e ho il timore che non finisca qui

      Elimina
  8. non dimentichiamoci che l'ignoranza è l'anticamera del fascismo.

    RispondiElimina