mercoledì 26 agosto 2015

Idiocracy il film e la realtà che supera la fantasia

Per chi non l'ha ancora visto ecco la scheda di wikipedia e qui il trailer.

Nella foto (tratta da internet), uno dei personaggi.
Vorrei far notare com'è vestito:
sulla sua camicia sono stampati solo e diversi marchi pubblicitari, ripetuti.
Ma per fortuna è un film! Solo finzione.
Il parto della fantasia del regista...




Ma la realtà è sempre in agguato... questo turista l'ho fotografato una settimana fa in una piazza di una città europea durante una manifestazione elettorale

15 commenti:

  1. Il cattivo gusto impera ovunque!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, lascia l'amaro in bocca.

      Elimina
  2. Concordo con Ambra, abbiamo perso il senso del bello e del ridicolo. Anni fa a Padova, alcuni miei amici africani che studiavano nell'università di quella città e per mantenersi vendevano manufatti artistici dei loro Paesi e qualche borsa e qualche occhiale Made in Napoli, ad un gruppo di ragazzi che chiedeva insistentemente di che marca fossero i prodotti che vendevano (allo scopo di far calare il prezzo), replicarono: "E tu di che marca sei?". Non se ne può più, non solo devo pagarti la maglia, l'occhiale, la cintura, ma dovrei anche farti pubblicità portando il tuo marchio in bella vista?
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Veneto si dice: "di chi sito ti" (trad: di chi sei tu - a chi appartieni)
      E' scomparso il senso del ridicolo, insieme a quello della vergogna.
      Il Male aveva la rubrica "vergognamoci per loro - servizio di pubblica assistenza per chi non è in grado di vergognarsi da solo"

      Elimina
  3. Si vede che è un film, la camicia della prima foto è MOOLTO meglio dell'altra ;D

    RispondiElimina
  4. Me lo segno ...
    Sì, la camicia del film è meglio dell'altra, e anche al faccia da i :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Il film, anche se non è un capolavoro, è interessante e comico; da guardare senza troppe aspettative, ma ne vale la pena.

      Elimina
  5. Fuori tema del post.
    Mi complimento con te per il "quadretto" incorniciato rosso che parla del colonialismo.
    Quì in Italia troppa gentaglia ha la memoria corta e parla a vanvera.
    Un saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Monticano: grazie per essere passato di qui

      Elimina
  6. Orrore!!! Il film invece credo proprio che lo guarderò :)
    Ciao Berica, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao @Cri, buon fine settimana (ormai) ;)

      Elimina
  7. ho letto la trama.. mi garantite che è solo un film vero?.. ;)
    ciao Berica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte i film sono delle "visioni"...

      Elimina