lunedì 2 gennaio 2017

Così è nata l'Italia moderna

... era una precisa tecnica di governo al tempo della dominazione spagnola in Italia, questa di costringere i sudditi a convivere con leggi inapplicabili e di fatto inapplicate, restando sempre un poco fuori della legge: per poterli poi cogliere in fallo ogni volta che si voleva riscuotere da loro un contributo straordinario, o intimidirli, o trovare una giustificazione per nuove e più gravi irregolarità. Così è nata l'Italia moderna, nel Seicento: ma può essere forse motivo di conforto, per noi, sapere che il malcostume ci è venuto da fuori, e che è più recente di quanto comunemente si creda.

tratto da La Chimera di Sebastiano Vassalli

7 commenti:

  1. Hai capito agli spagnoli... :)

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Che brutto libro la chimera, lo ho letto con estremo fastidio,Vassalli lo digerisco con molto fatica.

    RispondiElimina
  3. Ecco perchè se a volte infrango le leggi non mi sento una fuorilegge, una legge non è giusta solo perchè esiste, ma questo è un discorso troppo lungo e complesso...Buon anno Berica!

    RispondiElimina
  4. Ti pareva che non si aguzzasse l'ingegno dell'illegalità... e in modo raffinato così da non essere beccati!
    Però è meglio cambiare e non vivere continuamente sul chi va là.
    Buon Anno
    Nou

    RispondiElimina
  5. Cara Berica quello che tu dici assume un significato ancora maggiore se lo si guarda dalla parte del potere. Buon anno cara un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Certo, la confusione delle leggi in Italia ha sempre favorito il potere e i furbi (spesso sono lo stesso soggetto, in particolare da noi). Vignetta e passaggio del libro impeccabili.

    RispondiElimina
  7. direi che non fa una piega...

    RispondiElimina