giovedì 23 settembre 2010

abbiamo una banca

Correva l' anno 1998, la Lega Nord era all' opposizione e già da un po' Umberto Bossi aveva in testa il progetto di una banca padana...
«Bisogna fare una banca popolare, per contrapporsi alla logica bancaria dominante», sentenziò. La banca la fecero. Ma non andò come il leader del Carroccio sperava. Nonostante ciò, quel sogno Bossi continua a cullarlo tuttora...
così scriveva Sergio Rizzo a pagina 9 del Corriere della Sera il 18 settembre 2005.

«Basta. Li portiamo in tribunale», dice Corinna Zanon. Lei è fra i promotori del «Comitato amici della Credieuronord», ... (conosciuta anche come Banca della Lega) hanno perso venti milioni di euro, in media 5 mila e 700 euro a testa. Lanciata nel 1999 dal testimonial Umberto Bossi, la banca andò presto a gambe all’aria, poi fu salvata dalla Popolare di Lodi di Giampiero Fiorani che si prese a 4 euro le azioni pagate dai soci il sestuplo.


così dicevano al telefono nel 2005 ... oggi sembrano dei principianti

e mentre Unicredit diventava il primo gruppo creditizio europeo ed uno dei maggiori gruppi bancari mondiali, qualcuno tramava nell'ombra...






oggi, i veri professionisti hanno una banca!






4 commenti:

  1. quelli hanno una banca... gli altri hanno una banca e a noi a volte non ci fanno neanche entrare!
    un saluto

    RispondiElimina
  2. A noi hanno tolto anche il banco dei pegni...

    RispondiElimina
  3. siamo in mutande..tra un po' passeremo alle pezze al culo :(

    RispondiElimina
  4. @Ernest: hai provato a toglierti il passamontagna?
    @Rospo: per darci "in pasto" alle banche
    @ReAnto: ormai la biancheria intima è troppo glamour

    RispondiElimina