lunedì 21 novembre 2022

LupoNero, LupoBianco

Da un viaggio in Sicilia alla scoperta di luoghi e persone che praticano permacultura, nasce questo docu/road movie che spiega la permacultura e le scelte di vita che ne conseguono. In alternativa al sistema che ipnotizza per indurre bisogni, una politica quotidiana e dal basso in LupoNero LupoBianco. Ognuno può fare qualcosa per cambiare la propria vita e quella degli altri.

mercoledì 16 novembre 2022

SVELATO IL PROBLEMA CO2: LO SFRUTTAMENTO MONDIALE

Non è il set cinematografico di Star Wars, ma una miniera di litio in Cina.

Per ogni tonnellata estratta si calcolano dalle 5 alle 15 tonnellate di anidride carbonica prodotta, il più basso salario per gli estrattori e uno dei più alti tassi di mortalità.

Il litio è il principale componente di batterie di cellulari, strumentazioni di vario genere, elettrodomestici e soprattutto delle auto elettriche

Ma l'auto elettrica non inquina... in Francia esistono già i "cimiteri elettrici" che sversano direttamente nel terreno provocando un inquinamento irreversibile.

Il programma "green" dell'agenda 2030 e la CO2 sono presupposti per il lancio del sistema di "tracciamento digitale", grazie alle varie emergenze climatiche e ambientali (vedi tecnologia ad onde ELF di HAARP, in Italia, il centro HAARP si trova a Niscemi in Sicilia).

martedì 25 ottobre 2022

Eclisse

Alle 11.00 di stamattina, ho fotografato l'eclisse parziale di sole; il colore è dovuto al filtro blu cobalto anti accecamento.



 
Il pensiero è andato subito al film di Antonioni del 1962, con Monica Vitti, Francisco Rabal, Alain Delon, Louis Seigner, Lilla Brignone e Rossana Rory, che costituisce il capitolo conclusivo della cosiddetta trilogia esistenziale o dell'incomunicabilità, con L'avventura e La notte.

martedì 6 settembre 2022

Günther Anders, "L'Obsolescenza dell'uomo"

"Per soffocare in anticipo qualsiasi rivolta, non bisogna usare la violenza. Metodi come quelli usati da Hitler sono superati. Basta sviluppare un condizionamento collettivo così potente che l'idea stessa di rivolta non passerà nemmeno per la mente della gente.

Idealmente, gli individui dovrebbero essere condizionati limitando le loro capacità biologiche innate fin dalla nascita. Poi, si continuerebbe il processo di condizionamento riducendo drasticamente l'istruzione per riportarla ad una forma di integrazione nel mondo del lavoro. Un individuo non istruito ha solo un orizzonte di pensiero limitato, e più i suoi pensieri sono confinati a preoccupazioni mediocri, meno può ribellarsi. L'accesso alla conoscenza deve essere reso sempre più difficile ed elitario. L'abisso tra la gente e la scienza deve essere allargato. Ogni contenuto sovversivo deve essere eliminato dall'informazione destinata al grande pubblico.

Soprattutto, non ci deve essere filosofia. Anche qui, dobbiamo usare la persuasione e non la violenza diretta: trasmetteremo massicciamente un intrattenimento attraverso la televisione che esalta sempre le virtù dell'emotivo e dell'istintivo. Riempiremo la mente della gente con ciò che è futile e divertente. È bene impedire alla mente di pensare attraverso musica e chiacchiere incessanti. La sessualità sarà messa al primo posto tra gli interessi umani. Come tranquillante sociale, non c'è niente di meglio.

In generale, si farà in modo di bandire la serietà dalla vita, di deridere tutto ciò che è molto apprezzato e di difendere costantemente la frivolezza: in modo che l'euforia della pubblicità diventi lo standard della felicità umana e il modello della libertà. Il solo condizionamento produrrà così una tale integrazione che l'unica paura - che deve essere mantenuta - sarà quella di essere esclusi dal sistema e quindi di non poter più accedere alle condizioni necessarie alla felicità.

L'uomo di massa prodotto in questo modo deve essere trattato per quello che è: un vitello, e deve essere tenuto d'occhio, come una mandria. Tutto ciò che allevia la sua lucidità è buono socialmente, e tutto ciò che potrebbe risvegliarla deve essere ridicolizzato, soffocato e combattuto. Qualsiasi dottrina che metta in discussione il sistema deve essere prima designata come sovversiva e terrorista, e coloro che la sostengono devono poi essere trattati come tali."

Günther Anders, traduzione, "L'Obsolescence de l'homme" (Ed. Ivréa), 1956

Era un filosofo e scrittore, fondatore del movimento antinucleare insieme a Robert Jung. Il suo vero cognome era Stern e, naturalmente, apparteneva alla famiglia giudaica. In cimbro, Stern significa “uomo serio” e davvero seria fu la sua ricerca, che oggi pare avere tante similitudini con la nostra società. Fu allievo di Martin Heidegger e, dopo aver concluso gli studi, sposò Hannah Arendt. Il suo destino pareva essere quello d’ottenere la cattedra all’Università di Francoforte, ma il Filosofo Theodor Adorno, lo strenuo sostenitore della musica dodecafonica e di Arnod Schönberg, non lo vedeva di buon occhio e fece pressione affinché non gli fosse concessa. 

Fonti: cosmydor e quotidianpost

venerdì 19 agosto 2022

Non smettiamo mai di osservare come bambini curiosi il grande mistero nel quale siamo nati. Albert Einstein

 

Nel video si vede una pianta alla quale sono stati applicati due sensori collegati ad un dispositivo capace di captare gli impulsi elettrici prodotti dalla pianta;

ad ogni variazione di frequenza o intensità elettrica del vegetale, viene assegnata una nota musicale di un pianoforte.

Ascoltate il "suono" emesso dalla pianta quando viene innaffiata... si tratta di un essere sensibile e senziente.

martedì 2 agosto 2022

2 agosto 1980

Anche se in perenne "stato di emergenza", anche se fa caldo e non piove, anche se le  elezioni sono vicine, anche se le guerre imperialiste si accendono come i roghi delle ultime foreste, non dimentico che oggi è il triste anniversario della strage fascista di Bologna. Chi sono i mandanti?