martedì 12 agosto 2014

Mork se n'è andato

L'irresistibile alieno, professore, medico, padre separato, ...
se n'è andato.
Lascia un meraviglioso ricordo venato da un po' di malinconia.

11 commenti:

  1. Un divo anti-divo, visto in un sacco di film importanti. Tv a parte (mi ricordo le comparsate di culto in Happy Days come Mork, poi serie tv autonoma), per me resterà sempre il professor Keating de L'attimo fuggente, ma ho un bel ricordo anche di un film meno noto e citato come La leggenda del re pescatore... nano-nano!

    RispondiElimina
  2. Un mondo di luci e ombre. Si è trovato dalla parte dell'ombra e ha ceduto. Forse perchè era più simile ai suoi personaggi,così fragili, così docili, così diversi da alcuni suoi colleghi più squali, più freddi contabili.Che peccato..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sempre chi sa regalare il sorriso, sa trovarlo anche per se. Ripensandoci, ha interpretato se stesso attraverso i suoi diversi personaggi.

      Elimina
  3. Si Berica mia, un meraviglioso ricordo ed una struggente tristezza ...
    Bacio serale!

    RispondiElimina
  4. Un grande, che hai omaggiato prontamente... io, nel mio piccolo, l'ho fatto oggi. Nano-nano Robin.

    RispondiElimina
  5. uno dei miei attori preferiti... ci ha regalato emozioni grandi con i suoi film e i suoi personaggi

    RispondiElimina
  6. meraviglioso....negli ultimi anni però si era troppo legato a quel tipo di personaggi sognatori-utopisti e non riusciva più a rendere cinematograficamente.

    RispondiElimina
  7. Mi piace che tu lo ricordi come Mork. In tutti i social nei giorni passati quasi tutti ricordavano frasi tratte dall'attimo fuggente, a cui io sinceramente per motivi personali sono meno affezionato rispetto a tutte le altre cose grandi che ha fatto, come per esempio L'uomo bicentenario. Un abbraccio Beri, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo ricordarlo come un alieno in una società, anche cinematografica, in cui è sempre più difficile riconoscersi...

      Elimina