sabato 9 aprile 2016

l'onda nera di Hokusai

Una grande onda, come quella di Hokusai, ma nera, e sullo sfondo una trivella. Questa è l'opera di Shepad Fairey alla Galo Art Gallery, nome d’arte Obey the Giant, ossia uno dei più grandi street artist al mondo; colui ha dipinto il volto di Obama per il famosissimo manifesto Hope.

Marco Grimaldi, consigliere regionale in Piemonte ha scritto una lettera a Obey chiedendo di utilizzare quest'opera per la campagna sul referendum del 17 aprile.

Ha detto sì, come noi diremo sì al blocco delle concessioni per estrarre gas e petrolio entro 12 miglia dalla costa italiana, per difendere il Mediterraneo e il suo ecosistema.

 da: ACT

7 commenti:

  1. Mi sembra un disegno perfetto. Sì, sì, direi di sì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una rivisitazione intelligente di un grande classico, per un'occasione importante... quella del SI!

      Elimina
  2. mi piace questa immagine, te la prendo :-)
    buona domenica

    RispondiElimina
  3. Decisamente evocativa! Grazie Berica :)

    RispondiElimina