sabato 2 settembre 2017

Guardiamo bene in faccia A War Machine

Al netto delle ottime e condivisibili critiche, vale la pena di visitare l'edizione numero 14 di documenta a Kassel per un'istallazione che proviene da Lima di Sergio Zevallos.

A War Machine è veramente contemporanea e allo stesso tempo fonda le sue radici nel passato, interferendo con il futuro.

Sono uomini e donne che cambiano i destini dell'umanità e della natura; non sono artisti, scienziati o benefattori ma delinquenti internazionali.

Sono quindi schedati, studiate le fisiognomiche e mostrati nella loro mostruosità

tra le opere più criticate, la "riduzione" delle loro teste come da tradizione delle culture amazzoniche
A War Machine

5 commenti:

  1. Interessante, i veri assassini seriali sono i politici, gli economisti, i banchieri, che con le loro scelte scellerate ci uccidono. Dove è questa mostra?

    RispondiElimina
  2. i veri colpevoli sappiamo dove sono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sappiamo chi sono e abbiamo le prove

      Elimina