lunedì 31 dicembre 2018

Nella notte di san Silvestro

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
I botti di fine anno uccidono nella notte di san Silvestro circa 5.000 animali. La maggior parte di questi, l’80%, sono animali selvatici, soprattutto uccelli che, spaventati, perdono il senso dell’orientamento e rischiano di sbattere in ostacoli imprevisti. Altri abbandonano il loro giaciglio invernale, come siepi e alberi, e vagano nel buio per chilometri fino a quando non muoiono per dispendio energetico. Si aggiunga a ciò lo stress che i botti inducono negli animali d’affezione. Lo spavento per i forti rumori può indurre cani e gatti a fuggire da giardini e recinti, finendo spesso vittima delle auto. Negli animali d’allevamento, come mucche, conigli e cavalli, le esplosioni dei botti possono indurre le mamme gravide all’aborto per trauma da spavento”: lo spiega in una nota Walter Caporale, Presidente di Animalisti Italiani onlus.
 

13 commenti:

  1. Sì, è una vergognosa cosa, anche ieri, qui vicino a casa hanno sparato botti come dannati ... per fortuna il gatto che vive qua fuori questa mattina c'era ancora, e anche il suo "nemico" per la pelle che vive nella casa vicina. Anche per questo detesto i botti.
    Nonostante questi, buon 2019!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gatto nuovo? Buon anno!

      Elimina
    2. Si tratta di un micio che vive fuori, gira qua intorno da qualche anno, mangia, ma appena ha finito scappa e non si fa accarezzare (così lo abbiamo chiamato Paura).

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. Buon anno cara Berica! La cosa ancora più triste è quella di vedere che c'è tanta gente che dice di amare gli animali, che si fa vedere mentre li coccola anche in maniera eccessiva, che si incazza se vede che gli altri non fanno lo stesso...e poi non rinuncerebbero mai alla loro razione di botti! Forse è ignoranza anche questa? Buon anno amica mia un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon anno nuovo caro Nico. E' sempre un piacere quando passi di qui. Un abbraccio.

      Elimina
  4. noi solo stelline luminose….

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. Purtroppo anche quest'anno una strage silenziosa.
    Sereno giorno.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ogni anno impreco verso tutti coloro che amano i botti perché per i cani oltre a tremare di paura non vogliono uscire per i bisogni, un dramma. Passo le feste abbracciata agli animali per tranquillizzarli come posso.
      Odio i botti, odio i cacciatori e odio tutto ciò che scoppia e uccide, sono pratiche da abolire. Non sapevo che morissero così tanti animali!
      Ciao Berica speriamo che un po' alla volta si diventi più rispettosi dell'ambiente e della natura e che in questo nuovo anno ci siano dei miglioramenti.
      Un abbraccio
      Nou

      Elimina
    2. Ciao Nou, condividiamo e uniamo le nostre speranze per questo anno ancora tutto nuovo.
      Un abbraccio

      Elimina